La blefaroplastica: chirurgia delle palpebre

Questo intervento corregge la caduta delle palpebre superiori e le borse delle palpebre inferiori. Un difetto estetico che può apparire anche in giovane età, dovuto ad un eccesso di cute e/o grasso alle palpebre. La presenza di borse va valutata con attenzione perché può trattarsi di un semplice inestetismo, congenito, conseguente ad un generale invecchiamento della pelle del viso o a cattive abitudini di vita (stress, alcol, dieta) ma anche il sintomo di disturbi organici di tipo tiroideo o renale.

In cosa consiste l’intervento di blefaroplastica?

Preceduto da una attenta visita durante la qualche le alterazioni rilevate vengono annotate su un modulo che, insieme alle fotografie, mi sarà utile in sala operatoria per operare con la massima precisione, l’intervento consiste nell’asportazione degli eccessi di cute o grasso dalle palpebre superiori e nella rimozione delle “borse” di grasso dalle palpebre inferiori e del modellamento del muscolo obicolare.

Perché decidersi all’intervento?

Motivazioni funzionali: le palpebre affette da “ptosi” sono così cascanti da coprire parzialmente l’occhio e deviare l’asse visivo. Motivazioni estetiche: le borse appesantiscono notevolmente un viso ancora giovane, spingono all’intervento che spesso è associato al lifting nei casi di invecchiamento generale del viso.

Le indagini pre-operatorie

Oltre ad analisi cliniche, elettrocardiogramma e ecc, è necessaria una visita oculistica per accertare la buona salute dell’occhio.

Le fotografie

Sono essenziali come documento e per la preparazione all’intervento.

I punti

Vengono rimossi entro il quarto giorno mentre la guarigione completa richiede 10 giorni al massimo.

A che età si può svolgere?

L’intervento può essere praticato in qualsiasi momento se ne avverta il bisogno a partire dai 30 ai 35 anni ed in qualsiasi stagione. Nei casi di invecchiamento, si può associare ad un lifting al viso.

Saranno presenti cicatrici?

Sono praticamente invisibile giacché le incisioni vengono praticate nel solco palpebrale superiore e al limite con le ciglia della palpebra inferiore .

Che tipo di anestesia si utilizza?

L’intervento lo eseguo in anestesia Locale poiché il/la paziente non avverte alcun fastidio.

Cosa comporta la degenza?

Comporta l’applicazione di borse di ghiaccio per 2/3 ore poi si torna a casa protetti soltanto da un paio di occhiali senza né bende né medicazioni.

Quando potrò truccarmi?

Dopo una settimana, si può riprendere il normale maquillage.

Contatti

Di seguito troverà i riferimenti privati del Dr. Pignata:
Phone: 335 66 21 643
Email: info@camillopignata.it

Ospedale Internazionale

Phone: 081 761 2060
Indirizzo: Via Tasso, 38, 80121 Napoli