La mastoplastica

Quali sono gli interventi di chirurgia estetica per il seno?

I principali inestetismi del seno riguardano il ridotto o mancato sviluppo della ghiandola mammaria (ipotrofia mammaria); lo sviluppo eccessivo del tessuto mammario (gigantomastia). Lo svuotamento della mammella e/o la perdita di tono dei tessuti che lo sostengono (seno ptosico); i due seni di posizione e dimensione differente (asimmetria mammaria); la mancanza di una mammella. La chirurgia estetica risolve tutti questi inestetismi con gli interventi di mastoplastica additiva e riduttiva, la mastopessia, il riallineamento mammario o con la ricostruzione mammaria.

Quali motivazioni psicologiche spingono una donna alla mastoplastica ?

Nella nostra cultura, il seno, sia per gli uomini che per le donne, è il simbolo della femminilità. Ed è fonte di gioie e solo perché la natura non ha regalato a tutte un seno di forma e dimensioni perfette e perché, il passar del tempo, le gravidanze, gli allattamenti minacciano e mettono in crisi anche il miglior decolté. Non sono poche le donne per cun un seno inesistente o troppo prorompente, o cadente, si trasforma in un disagio psicologico profondo che indice negativamente sulla immagine di se, sul rapporto quotidiano con gli altri e quindi anche sulla vita di coppia.

Gli interventi di mastoplastica possono arrecare danni alla salute del seno ?

Assolutamente no. Nessuno degli interventi di chirurgia estetica minaccia la salute del seno. Questo grazie anche ai materia oggi impiegati per le protesi che sono sicuri e in alcun modo interferiscono con lo stato di salute della ghiandola mammaria e di tutto l’organismo. Mai sono stati osservati tumori mammari dovuti ad interventi al seno.